Dr. Massimo Cappella Medico chirurgo

Specialista in ODONTOSTOMATOLOGIA - Università di Torino
Perfezionamento universitario in IMPLANTOLOGIA - Università di Milano
Master ll liv. Universitario in CHIRURGIA ORALE - Università di Roma

Chirurgia orale odontostomatologica

La chirurgia orale, meglio conosciuta come chirurgia odontostomatologica, si occupa di una serie di interventi per la risoluzione di problematiche complesse legate al cavo orale, fra cui:

 

  • aumento osseo per successive operazioni chirurgiche di implantologia dentale
  • apicectomia (rimozione dell’apice radicolare di un dente coinvolto in un processo infiammatorio)
  • rimozione di radici e denti inclusi nell’osso
  • estrazioni dentali semplici e complesse
  • asportazione cisti, tumori e neoformazioni del cavo orale
  • implantologia di protesi fisse in titanio

La chirurgia orale od odontostomatologica è una branca della chirurgia.

Include anche l'implantologia e la parodontologia.

Chirurgia orale

  • Chirurgia estrattiva: L’estrazione dei denti e/o radici in inclusione osteomucosa parziale o totale rappresenta probabilmente l’espressione più alta delle difficoltà che un’estrazione può implicare.

In alcuni casi, per mancanza di spazio sufficiente nell'arcata dentaria, alcuni denti (soprattutto i denti del giudizio) rimangono parzialmente o completamente sommersi nell'osso o nella gengiva, crescendo a volte in direzione scorretta. Se questo accade sono inutili alla masticazione e possono anzi causare i seguenti problemi:

  • – quando il dente è parzialmente ricoperto dalla gengiva è facile che batteri e residui di cibo rimangano intrappolati al di sotto di essa. Questo provoca delle infiammazioni gengivali con dolore, gonfiore, difficoltà ad aprire la bocca;
  • – per la posizione anomala, o perché coperto da gengiva, il dente può essere difficile da pulire e quindi può cariarsi. Lo stesso può accadere al dente vicino, che può essere anche spostato o danneggiato;
  • – se in posizione anomala il dente può interferire con la masticazione;
  • – il dente incluso può anche associarsi a formazione di una cisti che, col tempo, si ingrandisce a spese dell’osso circostante
  • In presenza di tali disturbi, o per prevenirne la loro comparsa potrebbe rendersi necessario procedere all'estrazione.

  • Chirurgia endodontica: branca dell’odontoiatria che si occupa del trattamento delle lesioni di origine endodontica che non rispondono o che non possono essere trattate con la terapia endodontica convenzionale. L’obbiettivo è quello di ottenere la sigillatura dello spazio endodontico attraverso un lembo chirurgico.
  • Ortodonzia estrattiva: quando un dente del giudizio incluso, nell’arcata inferiore, appare in stretto contatto con il nervo alveolare inferiore, le procedure “classiche” di estrazione chirurgica possono presentare rischi molto elevati. Proprio per evitare questi rischi di lesione del nervo, è consigliabile procedere ad una “estrazione lenta”, mediante un apparecchio ortodontico, che consenta al dente incluso di essere sollevato poco per volta allontanandolo dal nervo con rischi minimali per l’estrazione.
  • Chirurgia pre-protesica: consente di eliminare e/o correggere condizioni anomale, sia della gengiva che delle ossa mascellari, prima di riabilitare il paziente con una protesi fissa o mobile, predisponendo così il cavo orale ad accogliere al meglio la nuova protesi. Vengono utilizzate membrane ed innesti di osso del paziente o materiale sintetico biocompatibile.
  • Chirurgia mucogengivale: consente di ridurre o eliminare gli inestetismi causati da recessioni della gengiva. La recessione gengivale si ha quando il bordo coronale del margine gengivale si trova in posizione apicale rispetto alla giunzione amelo-cementizia del dente interessato. La recessione gengivale determina un "allungamento" della corona clinica del dente, poiché la radice viene "denudata", trovandosi così esposta all'ambiente orale circostante: ciò costituisce una problematica estetica e di sensibilità per il paziente.

 

Sono pertanto di pertinenza della chirurgia orale le avulsioni dentarie di elementi non più trattabili, le avulsioni dei denti inclusi e/o malposizionati, il trattamento di ascessi, amputazioni di apici radicolari (apicectomie) e la rimozione di cisti.

Una volta tolto un dente, la soluzione immediata per mantenere un bel sorriso è la sua sostituzione con le moderne tecniche di implantologia che ripristinano una corretta estetica. L'immediata sostituzione del dente mancante è importante per evitare che i denti sani si spostino verso lo spazio vuoto creando problemi alla masticazione e conseguentemente alla salute di tutto l'individuo.

Dr Cappella Massimo

Chirurgia Orale

Il Dr. Massimo Cappella è un medico chirurgo specialista in odontostomatologia presso l'Università di Torino. Ha conseguito i diplomi di perfezionamento universitario in implantologia e protesi implantare presso l'Università di Milano, Ospedale San Raffaele e il perfezionamento universitario in implantologia biologicamente guidata presso l'università di Torino. Ha conseguito il Master universitario di II° livello in Chirurgia Orale università di Roma - La Sapienza.

master II livello chirurgia orale
IMPLANTOLOGIA BIOLOGICAMENTE GUIDATA

Socio ANDI, socio ordinario della società italiana di chirurgia orale e implantologia SICOI, socio della European association for osseointegration EAO, socio ordinario della società italiana di osteointegrazione SIO, socio ordinario della international PIEZOSURGERY ACADEMY IPA, socio international SIMPLANT academy società di chirurgia implantare computer assistita 3D, socio SIDCO - società di chirurgia odontostomatologica, inoltre Socio Anthec, academy of non transfusional hemo-components, Socio DDS , Digital Dentistry Society - socio ordinario della società italiana di parodontologia e Implantologia SIDP

TANTI SERVIZI PER I PAZIENTI: ASSICURAZIONI DIRETTE E PRATICHE IN SEDE

Nello studio odontoiatrico del Dott. Massimo Cappella, dentista convenzionato Torino, Leinì e Moncalieri, la grande professionalità ed esperienza dell’intero team è supportata da metodologie e strumentazioni costantemente aggiornate e di ultima generazione. Un ulteriore vantaggio è dato dalla possibilità di far ricorso al rimborso diretto, evitando così di dover anticipare personalmente l’importo della cura. Le segreterie degli studi del dentista convenzionato Torino, Moncalieri e Leinì svolgono direttamente ogni pratica burocratica relativa alle cure odontoiatriche. Per quanto riguarda le cure dentistiche nella loro totalità, verranno applicati i tariffari delle assicurazioni, che come noto, sono agevolati e hanno un tariffario ridotto del 30-40% rispetto ai consuetitariffari standard.

Le segreterie dei tre studi di Torino, Moncalieri e Leinì, svolgono direttamente ogni pratica burocratica in sede.

ASSICURAZIONE DENTISTICA E FONDI INTEGRATIVI SANITARI ODONTOIATRICI

Studio dentistico convenzionato. Chi è alla ricerca di un dentista convenzionato a Torino, Leinì e Moncalieri, può trovare una soluzione d’eccellenza: lo Studio Dentistico del Dott. Massimo Cappella. Il Centro dentistico, specializzato in implantologia, è infatti convenzionato con tutte le principali assicurazioni sanitarie e con i fondi sanitari integrativi e di categoria maggiormente quotati e legati al settore odontoiatrico. Tutti gli studi dentistici del Dott. Massimo Cappella, a Moncalieri, Torino e Leinì, mantengono un rapporto costante con le Società che offrono servizi di sanità integrativa di tipo odontoiatrico quali Previmedical, Unisalute, Fisdaf, Fasdac, Progesa e Prontocare. A loro è affidata la gestione di pratiche riguardanti i più stimati fondi integrativi odontoiatrici diffusi in Italia.

CAPPELLA DR. MASSIMO | 79, Corso Re Umberto - 10128 Torino (TO) - Italia | P.I. 02943850012 | Tel. +39 011 5817558 | cappellamassimo1@gmail.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite